Italia GT – Gai e la Scuderia Baldini vincono e si riprendono la testa

16 luglio 2018

Italia GT – Gai e la Scuderia Baldini vincono e si riprendono la testa

Maranello – Giancarlo Fisichella e Stefano Gai con la Ferrari 488 GT3 della Scuderia Baldini 27 hanno vinto Gara-2 del quarto round del campionato italiano GT al Mugello. I piloti della squadra romana hanno preceduto Venturini e Postiglione con la Lamborghini della Imperiale Racing di 13”557 e l’Audi di Baruch-Fassler di 15”995. I venti punti raccolti hanno permesso a Gai di tornare in vetta alla classifica con 95 punti contro gli 86 di Baruch, i 71 di Zampieri e Altoé e i 72 di Mancinelli e Fontana.

 

Corsa perfetta. Quella di domenica è stata una vittoria assolutamente meritata per Gai e Fisichella con il pilota di Milano che ha immediatamente superato il poleman Daniel Zampieri (Lamborghini) e ha poi controllato Daniel Mancinelli, sulla Ferrari 488 GT3 di Easy Race, consapevole che anche se era al commando avrebbe dovuto scontare un handicap di tempo per il terzo posto di Gara-1. Giancarlo Fisichella ha ricevuto la vettura in prima posizione e ha poi guidato il gruppo fino al traguardo. La vettura di Easy Race è stata molto sfortunata perché a pochi chilometri dalla fine è stata costretta a scivolre sul fondo della classifica a causa di una foratura. Zampieri e Altoé si sono dovuti ritirare per la rottura di un radiatore in seguito allo scontro con un detrito e non hanno dunque preso punti lasciando a Gai la leadership della classifica.

 

Gara-1. In Gara-1 a vincere erano stati Stefano Comandini e Jesse Krohn (BMW) con la gara che era terminata dietro la Safety Car, la seconda posizione di Venturini-Postiglione e il terzo per la Ferrari di Easy Race. The 488 GT3 di Fisichella e Gai era stata solo quarta in seguito ad una penalizzazione ricevuta in seguito ad un contatto con una vettura rivale.

 

Break estivo. Il campionato italiano GT ora si ferma per l’estate, riprenderà l’8 e 9 settembre con l’appuntamento di Vallelunga.