IMSA – Serra regala a Scuderia Corsa la vittoria alla Petit Le Mans

14 ottobre 2018

IMSA – Serra regala a Scuderia Corsa la vittoria alla Petit Le Mans

Braselton, 14 ottobre 2018 – Ha concluso nella posizione nella quale aveva iniziato: la prima. Parliamo di Daniel Serra, pilota brasiliano figlio di Chico, impegnato in Formula 1 negli anni Ottanta, ha conquistato la Petit Le Mans a Road Atlanta, ultima prova dell’IMSA SportsCar Championship, in classe GT-Daytona riservata alle vettura di specifica GT3.

Momento chiave. Serra, che a due terzi di gara era scivolato in terza posizione dopo un contatto con un prototipo, ha messo a segno il sorpasso decisive a 50 minuti dalla fine delle dieci ore di gara per regalare alla Ferrari 488 GT3 numero 63 di Scuderia Corsa la vittoria in una delle gare più prestigiose del mondo. Insieme a Serra il successo è stato conquistato anche da Gunnar Jeannette e Cooper MacNeil.

Quarto podio. Per il team di Giacomo Mattioli si tratta del quarto podio della stagione, ma della prima vittoria del 2018. La stagione della squadra è stata comunque di vertice, con tanti piazzamenti importanti, non ultimo il secondo posto ottenuto all’inizio dell’anno nella 12 Ore di Sebring.

L’altra vettura GTD. Townsend Bell, insieme a Frank Montecalvo e a Matteo Cressoni, ha invece portato al quinto posto la 488 GT3 numero 64, la seconda vettura iscritta da Scuderia Corsa, che ha seguito un calendario ridotto di gare.

GTLM. Il team Risi Competizione nel weekend di Road Atlanta ha fatto il suo ritorno alle competizioni dopo aver disputato solamente la 24 Ore di Daytona e la 12 Ore di Sebring. Il ritorno per il team con base a Houston è stato deolceamaro, perché Miguel Molina, Toni Vilander e Andrea Bertolini sono stati anche al comando della corsa prima di essere costretti, anche a causa di un incidente con un prototipo, ad una corsa nelle retrovie che alla fine ha visto la vettura classificata al nono posto.