PWC – La Ferrari arriva al VIR in testa al campionato

27 aprile 2018

PWC – La Ferrari arriva al VIR in testa al campionato

Alton, 26 aprile 2018 – Dopo l’apertura del Circuit of the Americas (COTA), il campionato SprintX torna questo fine settimana al Virginia International Raceway (VIR), pista sulla quale gli equipaggi Ferrari, che dopo il primo Round sono al commando di tutte le classifiche, cercheranno nuovamente di raggiungere il massimo dei risultati. Da sempre una delle piste preferite di tutti i piloti, il VIR è una pista lunga 3,27 miglia sulla quale la prima vittoria della Ferrari risale addirittura al 1957.

 

GT SX Pro-Pro. La Ferrari 488 GT3 del team R. Ferri Motorsport è la vettura più attesa al VIR. A guidarla i due piloti ufficiali Ferrari, Miguel Molina e Toni Vilander. Per il pilota finlandese la pista è molto ben conosciuta, avendoci Toni gareggiato diverse volte nelle competizioni IMSA; per Molina si tratta invece di una prima volta assoluta.

 

GT SX Pro-Am. Wei Lu e Jeff Segal arrivano al VIR dopo aver vinto entrambe le corse al COTA. Wei Lu è un prodotto del Ferrari Challenge North America che ha subito dimostrato di valere la categoria, mentre Jeff Segal è un esperto della pista sulla quale ha esordito in IMSA nella stagione 2003. I due saranno al volante della 488 GT3 numero 31 del team TR3 Racing e iscritta dal team canadese Ferrari of Vancouver.

 

GT SX Am. La Ferrari numero 07 della Squadra Corse Garage Italia è invece in testa alla classifica Am grazie a Caesar Bacarella e Martin Fuentes che hanno dominato in Texas sulla loro 488 GT3 dalla livrea tricolore. In classe GTC SC è in gara anche una 458 Challenge EVO, si tratta della vettura numero 11 di Merko Radisic e di David Roberts.

 

Programma. Il Gruppo di piloti ha avuto modo di familiarizzare con la pista in un test al giovedì e nelle prove libere del venerdì. Il sabato prevede invece le qualifiche e la prima delle due gare alle 13.40 locali (19.40 CET). La seconda corsa prenderà invece il via la domenica alle 11.30 locali (17.30 CET) e, come la prima, sarà in diretta streaming sul sito del campionato: world-challenge.com.