IMSA – La Ferrari n.63 di Scuderia Corsa rimonta e guida il gruppo delle 488 GT3 alla 6 Ore di Watkins Glen

2 luglio 2018

IMSA – La Ferrari n.63 di Scuderia Corsa rimonta e guida il gruppo delle 488 GT3 alla 6 Ore di Watkins Glen

Watkins Glen, 2 luglio 2018 – La Ferrari numero 63 di Scuderia Corsa è stata protagonista di una bella rimonta che l’ha portata fino alla settima posizione di classe GTD e ad essere la migliore delle 488 GT3 in gara alla 6 ore di Watkins Glen. La gara è stata disputata in condizioni di caldo estremo il che ha reso la corsa ancor più selettiva per uomini e mezzi.

 

Pitstop sfortunato. Jeff Segal è rientrato al box al volante della vettura numero 63 per un pitstop in fase di bandiera gialla. In macchina è salito Cooper MacNeil ma mentre veniva fatto rifornimento sulla vettura si è verificato un principio di incendio che ha costretto MacNeil anche a scendere dalla vettura. La 488 GT3 è ripartita senza aver perso nemmeno un giro ma inevitabilmente attardata.

 

Drive-through. La vettura ha dovuto scontare anche un drive-through che ha fatto perdere ulteriore teampo. Nel finale Gunnar Jeannette è però stato autore di una grande rimonta che ha portato la Ferrari fino alla seconda posizione a 52 minuti dal termine prima di doversi fermare un ultima volta dovendosi accontentare del settimo posto.

 

Vettura 51. Sfortunata la gara della vettura 51 della Squadra Corse garage Italia che ha avuto problemi a due terzi di gara. Con Ozz Negri al volante la 488 GT3 è venuta a contatto con il prototipo Oreca del team Gainsco/JDC-Miller guidato da Chris Miller, poi vincitore della corsa, perdendo tempo prezioso. Daniel Serra, in macchina insieme a Francesco Piovanetti, è poi risalito fino al 12° posto prima che la vettura fosse costretta al ritiro a 28 minuti dal termine.

 

Vettura 64. Anche la 488 GT3 numero 64 di Scuderia Corsa non ha avuto una gara facile. Frankie Montecalvo è incappato in una forature che gli ha fatto perdere tempo prezioso. Il pilota statunitense, insieme ai connazionali Bill Sweedler e Townsend Bell, si sono piazzati al decimo posto migliorando comunque rispetto alla posizione di partenza. Prossimo appuntamento questo weekend con la gara del Canadian Tire Motorsport Park.